“ALBORGO”

Ospitalità Diffusa –

<<Aperti gli occhi per il vocìo dei rigattieri e degli acquirenti nel mercatino improvvisato del pesce, lo sguardo si alza e va dritto verso la costa dei “tri puttusa” e dopo il primo profondo respiro fatto di profumo di mare la giornata prende da subito il largo>>

(altro…)

“Pietre d’Acqua”

– Avventure terracquee nello spazio e nel tempo –

…è un viaggio nello spazio e nel tempo che va a toccare tutti i luoghi e le cose della storia dell’uomo e della natura presenti nel borgo marinaro di Brucoli e nei suoi dintorni.

(altro…)

“PIETRE D’ACQUA”

– Avventure terracquee nello spazio e nel tempo –

La Squadra

Composta da un gruppo di tre amici augustanesi, dall’eterogeneo background e storie di vita, accomunati da una vena latente di “pazzia” e da un’incontenibile attrazione verso la natura e in particolare il mare.

… ebbene sì, pazzi, perché abbiamo generato e fatto muovere i primi passi ad un “sogno senz’altro eccentrico, in un territorio alla ribalta a tutt’oggi per tematiche diametralmente distanti da turismo e valorizzazione delle risorse culturali.

La voglia di riscatto, di vivere in un posto migliore, di poter godere finalmente di ciò che già abbiamo e di farlo conoscere all’esterno da continuo nutrimento alla nostra “insanità”.

Una solida gavetta, fatta di azioni di volontariato, di contatto con la gente, di viaggi, di studio, ma anche di estati al mare, di intense nuotate e lunghe pescate, ha posto le basi per far diventare realtà quella che più che semplice idea è concreta visione.

Marina

Marina

Un nome e allo stesso tempo un aggettivo, data la mia innata, immensa, incontenibile attrazione verso l’elemento “Mare”, che anche in inverno, vado a trovare per contemplarlo, immergendomi nella sua grandezza e colori, ma anche per staccare patelle, nuotare, prendere il sole, pescare polpi, di certo influenzata dalle mie origini augustanesi e liparote.

Ho una particolare affezione per l’isola di Lampedusa, in cui ho trascorso decine di estati.

Assoluta passione per la navigazione in mare, sia a vela o a motore, con mare calmo o mosso, estate o inverno, poco importa…l’importante è salpare.

Adoro il colore blu e sono specializzata nell’arredamento in stile marinaresco.

Nel tempo libero adoro cucinare e preparare piatti spesso di pesce e dolci che alla fine distribuisco anche agli amici.

Luca

Luca

Amo il mare in tempesta e il vento.

Dopo la laurea in Storia e Conservazione dei Beni Architettonici ed Ambientali, lavoro a Milano nel coordinamento di progetti europei e poi torno ad Augusta, per dare vita nel 2003 ad un progetto di percorsi naturalistici e culturali a piedi, per studenti, dapprima brevi ma via via sempre più lunghi per arrivare a vere e proprie spedizioni anche in altri continenti.

Esercito la professione di guida ambientale escursionista, già membro dell’Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche (AIGAE) e sto girando in lungo e largo la Sicilia a piedi con una particolare attenzione verso i Monti Iblei, l’Etna e le Madonie.

Spesso in prima linea in azioni di tutela del paesaggio e delle valenze culturali e naturalistiche, mi occupo di ricerca etnoantropologica con una particolare attenzione verso le maestranze e i processi produttivi antichi.

Sono un’eccellente forchetta e molto interessato alla riscoperta delle ricette tradizionali che mi piace anche contaminare con altre realtà gastronomiche.

Francesco

Francesco

Appassionato di pesca subacquea dall’età di sette anni, dopo gli studi classici lascio Augusta per laurearmi in ingegneria informatica a Roma.

Credo che la mamma artista e il papà fisico abbiano dato vita ad una strana sintesi tra creatività e razionalità che sa di alchemico.

Attualmente faccio il pendolare tra il piccolo borgo di Brucoli e la meno piccola Roma dove ho appena collaborato con il CNR e dove attualmente sono membro e opero nel volontariato internazionale con “Ingegneria Senza Frontiere”.

Per mie inclinazioni e per i trascorsi accademici sono specializzato nella risoluzione di problemi a cui, mi dicono, arrivo spesso in modo creativo.

Cuoco abilissimo, estroso e soprattutto modesto (delle mie trofie al sugo di ricciola servite in barca nell’estate del 2014 ancora si parla), do il meglio nella cucina del “quando non c’è niente”.

Contattaci

Per prenotazioni o info commenta qui sotto

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio